I COMPETITOR IN GOOGLE E LA POSIZIONE DEI SITI

Chi sono i competitor in Google e come superarli

Essere in internet è oggi un'esigenza sentita da molti, ed è ritenuto quasi scontato avere la propria attività pubblicizzata tramite un sito web.
Se parliamo invece di avere un sito capace di comparire ai primi posti di Google, in grado di superare centinaia o migliaia di competitor, la cosa è molto meno scontata o banale, soprattutto se consideriamo che per avere visibilità in internet occorre superare i competitor virtuali, non reali.

La differenza fra i competitor virtuali e reali

Ho già parlato in queste pagine dell'importanza di avere un sito web che compaia ai primi posti di Google. Solo in questo modo un sito internet può essere trovato e consultato dai visitatori interessati ai prodotti/servizi proposti. Al contrario, un sito che non si trova attraverso Google, non avrà visitatori e di conseguenza non porterà alcun beneficio all'attività pubblicizzata.

Quando mi reco da un cliente per offrirgli una consulenza per la realizzazione di un sito web nuovo, mi trovo inevitabilmente (visto il tipo di servizio che offro), nella  necessità di spiegargli il motivo per cui, nonostante la presenza di pochi concorrenti nel suo ramo di attività, non è assolutamente scontato che il suo sito apparirà facilmente nelle prime posizioni di Google.

Mi sento spesso obiettare: "ma a Verona ci saranno si e no un centinaio di miei concorrenti nel mio settore e fra loro saranno solo una cinquantina ad avere un sito... considerando che fra questi ben pochi si saranno rivolti per la realizzazione del loro sito ad uno specialista del posizionamento, per lei che offre questo servizio dovrebbe essere un'operazione semplicissima farmi comparire ai primi posti di Google!"

La mia risposta, in questi casi, è:
dipende, dobbiamo prima chiederlo a Google.

Il numero dei competitor in internet, non corrisponde affatto a quello reale, delle aziende "fisicamente presenti sul territorio", in questo caso a Verona.
Il vero numero di competitor ce lo mostra Google (o Yahoo, Virgilio ecc.) quando effettuiamo una qualsiasi ricerca, proprio sotto alla barra dove abbiamo digitato i termini da noi cercati.

Facciamo un esempio di ricerca per chiarire meglio questo importante aspetto.

Digitando parole quali: "psicologia Verona", oppure "studio psicologia Verona", scopriamo che Google restituisce (in data 22 aprile 2011) più di 500.000 risultati. A Verona non vi sono certo così tanti psicologi, né sono presenti altrettanti studi di psicologia, tuttavia è questo il numero di competitor da superare se si vuol essere ai primi posti!

Considerando che ogni pagina di Google contiene 10 risultati, dovremmo comparire perlomeno nelle prime due pagine (gli utenti di solito non cliccano i siti oltre la terza pagina quindi essere fra le prime due è essenziale), ossia tra i primi 20 su più di 500.000 concorrenti. Parlare dunque di "impresa semplicissima" mi sembra un'affermazione un tantino fuori luogo.

L'indicizzazione di Google e il motivo della presenza di tanti siti web


I motori di ricerca hanno il compito di indicizzare (termine spesso impropriamente utilizzato da molti webmaster) e poi elencare  tutti i siti  che parlano di un determinato argomento cercato, senza distinguere quelli che pubblicizzano un'attività da quelli che semplicemente ne parlano. In pratica elenca tutti i siti, o meglio le pagine web, che contengono i termini cercati.
Allo stesso modo, non appena Google vedrà la pagina che stai leggendo, la indicizzerà, ossia la inserirà nel suo indice comparendo anch'essa fra i risultati di ricerca quando qualcuno digiterà i termini visti nell'esempio di prima. Anche se di fatto non pubblicizza nessun studio di psicologia a Verona.

Quali sono i siti web che finiscono ai primi posti?

Sono quelli che Google giudica i più autorevoli e maggiormente attinenti all'argomento cercato dall'utente.

Posizionare un sito in presenza di tanti competitor, non è un'operazione alla portata di chiunque. Certamente non lo è per chi fa i siti per diletto e nel dopo lavoro. Come spesso accade gli imprenditori tendono ad affidare la realizzazione del loro sito a chi conoscono (amici, parenti, conoscenti che affermano di saperli creare) senza prima informarsi sul fattore "visibilità in Google" ignari del fatto che avranno un sito che finirà nel limbo dell'indice di Google e che non gli procurerà neanche un contatto.

Per ovvie ragioni, i siti realizzati da chi non ha tempo e conoscenze da investire nella loro efficace progettazione  (essere programmatori c'entra ben poco con questo), non possono competere a livello qualitativo con quelli creati da coloro che dedicano ore e ore tutti i giorni allo studio del comportamento dei motori di ricerca e dei loro metodi di indicizzazione (che fra l'altro cambiano continuamente nel tempo).  

E noi? Cosa facciamo di preciso?

Il nostro know how ci permette di superare concorrenti anche in presenza di migliaia, talvolta milioni di concorrenti a prezzi altamente competitivi. Uno dei clienti a cui abbiamo progettato e posizionato il sito www.psicologiaverona.it compare in prima pagina proprio con i suddetti termini di ricerca e riceve, grazie a ciò, contatti dagli interessati per il servizio proposto. (Puoi leggere qui le testimonianze gentilmente inviateci dai clienti).

Il suddetto caso non è certo l'unico ad avere una grande quantità di competitor. Anche per altri settori in cui ci siamo occupati della realizzazione e del posizionamento del sito (vedi la sezione dei siti web creati) ci siamo dovuti confrontare, con successo, con centinaia di migliaia di concorrenti.

Riflettici bene prima di affidare la realizzazione di un sito a qualcuno solo perchè lo conosci o solo per risparmiare al massimo.

Qualunque sia l'attività esercitata, rivolgendoti a noi puoi avere un sito capace di superare la concorrenza!

 


Torna a inizio pagina




PAGINE DEL SITO:

Marco Turra - Realizzazione siti web
Servizio di creazione e posizionamento siti internet.

Copyright 2009 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer