DOMANDE FREQUENTI SULLA CREAZIONE DEI SITI

RISPOSTA ALLE DOMANDE FREQUENTI

WEBMASTER TURRA DI VERONA

In questa pagina riporto alcune delle domande più frequenti che ci sono state poste relativamente al nostro servizio di creazione e posizionamento siti web.

Riporto le domande come se fosse una persona a pormele direttamente, con alcune obiezioni e riflessioni per spiegare al lettore nel modo più chiaro possibile gli obiettivi che si prefigge il servizio da noi proposto.

Tenere conto che:
- ogni domanda principale (numerata) contiene in sé  delle domande secondarie.
- il nome dell'interlocutore e dei riferimenti sono immaginari.

Domanda 1: quanto costa un sito?

Buongiorno, mi chiamo Luigi. Sono titolare di uno studio di massaggi a Verona, ma opero anche su richiesta in hotel e centri benessere. Desidero pubblicizzare quanto prima la mia attività di massaggi tramite un sito internet. I miei amici mi hanno detto che con un sito ben posizionato in Google posso ricevere visite e contatti per la mia attività, suppongo sia come dicono loro. Quanto mi costa?

M.Turra: salve Sig. Luigi, sì le hanno detto bene. Il posizionamento di un sito web ai primi posti di Google è un fattore determinante per avere la visibilità in internet, grazie al quale si possono ricevere contatti per la propria attività dai visitatori provenienti dai motori di ricerca. Il costo del sito web va preventivato sulla base del numero di pagine di cui sarà composto. Per stabilire il numero delle pagine e quindi il costo totale, mi dovrebbe dire quanti e quali servizi di massaggio propone, nonché le zone specifiche presso cui esercita la sua attività.

Luigi: capisco, le servono più informazioni. Dunque opero principalmente nella città di Verona dove ho lo studio, tuttavia opero anche in hotel e centri benessere di Vicenza e Padova. Offro i massaggi tipici dei centri benessere: riflessologia plantare, massaggio Shiatsu, massaggio Thailandese e Ayurvedico. Quanto mi verrebbe a costare il sito?

M.Turra: come indicato nel sito marcoturra.it, il costo di una pagina web è di 200 euro. Direi che nel suo caso, il sito potrebbe tranquillamente essere composto da 5 o 6 pagine per contenere tutti i servizi proposti dal suo centro. 

Domanda 2: come mai il sito del mio amico costa di meno?

Luigi: 200 euro a pagina... dunque, il mio budget è di 1300 euro massimo. Il prezzo complessivo va bene, però non mi spiego come mai sia così elevato il costo di una singola pagina. Un mio amico ha un sito con più di cinquanta pagine e l'ha pagato 2000 euro... come mai questa disparità di prezzi?         

M.Turra: scusi se le rispondo con un'altra domanda, ma ha provato a vedere se il sito del suo amico lo si trova in Google?

Luigi: veramente non saprei... il sito è www.massaggipincopallo.it... aspetti che provo a vedere...
...
sì, si trova in prima pagina! Ho provato a cercarlo digitando: massaggi di pinco pallo a Verona (il nome è inventato n.d.r.).

M.Turra: questo presuppone che chi già conosce l'attività del suo amico troverà il suo sito. Ora provi a digitare in Google termini più generici ad esempio: massaggi Verona; oppure: studio massaggi Verona.

Luigi: ... no, non compare più. Aspetti...
...
niente, ho provato a cercarlo con queste parole ma non lo si trova nemmeno in quinta pagina! Come mai?

M.Turra: la cosa non mi sorprende. I siti web in grado di scalare le vette dei risultati dei motori di ricerca finendo in prima pagina sono pochi, soprattutto quando le parole digitate per cercarli sono inflazionate. Quando si è in presenza di molti concorrenti, è assai difficile se non quasi impossibile comparire in prima pagina. A meno che non ci si rivolga a qualcuno che si occupa di mestiere del posizionamento dei siti web.
Sto visitando il sito del suo amico. Da quello che vedo é un sito normalissimo, oggi come oggi lo si potrebbe acquistare a molti meno euro di quanto l'abbia pagato lui. Non é infatti stato realizzato per comparire ai primi posti di Google e altri motori di ricerca. Farsi trovare da chi già ci conosce non porta alcun beneficio. Le centinaia di persone che ogni giorno utilizzano Google per trovare un centro massaggi a Verona visiteranno principalmente i siti di coloro che si trovano in prima e seconda pagina utilizzando parole chiave generiche non avendo idea a chi rivolgersi nello specifico per un massaggio. I potenziali clienti non troveranno il sito del suo amico... troveranno invece i suoi concorrenti presenti nelle prime due pagine.

Luigi: ho capito. Però non mi ha ancora detto come mai non posso avere anch'io 50 pagine ad un prezzo più basso e perché fate pagare "a pagina".

M.Turra: le pagine da noi realizzate sono ottimizzate per far comparire il sito ai primi posti di Google. Il tempo impiegato per la creazione di ciascuna di esse è assai superiore da quello impiegato dai programmi che generano automaticamente pagine web utilizzando modelli già pronti, come avviene nel caso del sito del suo amico.
Il lavoro da noi svolto è minuzioso in ogni sua parte e tiene conto di centinaia di fattori differenti per avere il miglior posizionamento e visibilità in Google. 
I risultati ottenuti da questo lavoro meticoloso, sono ben diversi e lo può verificare anche lei nella sezione dei siti da noi creati. Sono servite molte meno di 50 pagine per posizionare ai primi posti i siti dei clienti che si sono rivolti a noi e per pubblicizzarne adeguatamente i servizi proposti, senza dilungarci nel ripetere le stesse informazioni per 50 pagine come è stato fatto invece nel sito che mi ha segnalato (un problema comune riscontrato in molti siti internet, quando non si sa cosa scrivere e si vuole a tutti costi riempire tante pagine n.d.r.).

Luigi: mi perdoni se insisto sui prezzi, ma non ho capito perché fate pagare a pagina e non un sito "tutto in blocco"?

M.Turra: facciamo pagare a pagina web perché in questo modo possiamo quantificare il lavoro e i tempi necessari per la realizzazione del sito e al tempo stesso dare la possibilità ai nostri clienti di avere un sito che rientri nel loro budget di spesa.

Noi non vendiamo siti web "a pacchetto" come fanno certi nostri competitor che si limitano a proporre una struttura già pronta dove è a totale cura dell'acquirente l'inserimento di testi e immagini. In questi siti manca completamente il lavoro di ottimizzazione da parte del webmaster per il loro corretto posizionamento e di conseguenza non saranno trovabili attraverso i motori di ricerca dai potenziali interessati.  

Domanda 3: ho visto siti che costano 60-70 euro!

Luigi: girovagando in internet proprio ora ho trovato una cosa interessante... ci sono dei webmaster che promuovono siti addirittura a  60 euro!

M.Turra: ci sono webmaster che si avvalgono di programmi che consentono, anche a chi non si occupa della creazione di siti web, di realizzarne uno a un prezzo intorno a 60-70 euro (a volte anche di meno). A creare queste pagine non è una persona, bensì un programma che genera pagine web automaticamente. L'utente deve solo inserire i dati aziendali nei campi vuoti messi a disposizione del programma. Ci pensa quest'ultimo a pubblicarlo attraverso dei templates, modelli di siti già configurati (vedi qui per approfondire).
Fin qui tutto bene. Il problema sta nel fatto che questi programmi creano siti senza tener conto del posizionamento in Google.  Infatti nel 99% dei casi questi siti non si trovano nemmeno in terza pagina. A che serve un sito che non consulterà mai nessuno se non il suo proprietario?

Nel nostro caso c'è una persona fisica che lavora dietro il progetto (il sottoscritto) e che studia attentamente tutti i passi da fare per posizionare il sito ai primi posti di Google. Dentro i nostri siti c'è l'esperienza di oltre 2.500 ore di test di posizionamento oltre alla conoscenza maturata di marketing diretto e tramite web, a cui va aggiunto un approfondito studio sul comportamento dei visitatori effettuato nel tempo attraverso le analisi delle statistiche dei siti da noi realizzati. Tutto ciò ci consente di ottimizzare i siti perché siano fruibili per la maggior parte dell'utenza e soprattutto siano in grado di vendere ciò che propongono.

Luigi: non mi sta dicendo questo solo perché deve vendere il suo servizio?

M.Turra: no, assolutamente. Sono del parere che una tesi vada sempre dimostrata. Quello che ho detto lo può verificare chiunque.
Se prova a cercare in Google questi siti "fai da te" non li troverà con termini generici, quelli  che l'utenza digita per trovare ciò che cerca. Se invece prova a cercare quelli che abbiamo realizzato noi, si trovano tutti con termini generici ben indicati nella sezione "siti creati". Aggiungo infine, che non servono a nulla le promesse di webmaster fatte agli utenti in merito alla visibilità ottenibile tramite questi programmi. Mi riferisco ai "generatori di parole chiave" che dovrebbero risolvere il problema; invece illudono i clienti sul fatto che il sito gli porterà qualche utilità.          

Domanda 4: quante pagine deve avere il mio sito?

Luigi: ho capito... ricapitolando, ha detto che il mio sito dovrebbe avere 4 o 5 pagine, giusto?

M.Turra: sì. Nel suo caso sono un numero più che sufficiente per pubblicizzare in maniera efficace il suo servizio di massaggi e posizionarlo correttamente nei motori di ricerca superando i siti concorrenti nel suo settore. Il numero delle pagine tiene sempre conto di questi due fattori.

Luigi: se in futuro volessi ampliare il numero delle pagine del sito potrò farlo, vero?

M.Turra: naturalmente. Inoltre, una volta posizionato il sito, le successive pagine che vorrà eventualmente aggiungere costeranno meno di 200 € perché il lavoro per ottenere la visibilità é già stato fatto.

Domanda 5: c'è un canone da pagare per il mantenimento del posizionamento?

Maria: pronto buongiorno, chiamo per avere un'informazione. Parlo con il Sig. Turra?

M.Turra: sì, buongiorno signora, mi dica.

Maria: desidero avere un sito web che compaia ai primi posti di Google in modo da avere visibilità presso il pubblico. Ho già sentito altri webmaster che si occupano di posizionamento e tutti mi chiedono un canone annuale per il mantenimento del posizionamento. Si tratta di cifre da capogiro che francamente non mi posso permettere... lei quanto chiede?

M.Turra: per il servizio da noi proposto non chiediamo nessun canone annuale di posizionamento. Una volta che il sito è stato pubblicato, è già in grado di mantenere da solo una buona posizione nel tempo. Interveniamo sul sito saltuariamente e di rado, solo per allinearlo ai cambiamenti degli algoritmi di Google. Questi, incidono sulla posizione dei siti indicizzati, oppure interveniamo nel caso perdano qualche posizione per l'arrivo di concorrenti (il che accade raramente). L'importo chiesto per questo intervento, è comunque di solito inferiore a 1/4 del costo totale del prezzo di acquisto del sito.

Maria: ma allora come mai gli altri mi volevano vincolare al pagamento di un canone? Oltretutto le cifre sono intorno ai 2000/3000 euro all'anno!

M.Turra: perché usano altri sistemi di posizionamento rispetto a quelli del sottoscritto. Per avere un'idea più chiara di quello che le sto dicendo le suggerisco di leggersi bene gli articoli pubblicati sul mio sito in modo da capire come lavoriamo rispetto alla concorrenza. Le posso dire che il servizio da noi proposto é nato per dare ai piccoli imprenditori la possibilità di avere un sito web ben posizionato senza l'utilizzo di trucchi per arricchirci alle loro spalle.

Maria: ho capito. E dell'indicizzazione in tanti motori di ricerca cosa mi dice? E' compresa nel prezzo?

M.Turra: l'indicizzazione dei siti web è un'operazione che i motori di ricerca effettuano autonomamente, senza che nessuno debba segnalare loro gli indirizzi url dei nuovi siti internet. Google, Yahoo, Virgilio e molti altri si accorgono da soli della presenza di un nuovo sito e dopo un certo periodo che questo è online, viene indicizzato dagli stessi. Ripeto, non c'è bisogno di alcuna segnalazione. Noi non abbiamo mai segnalato i siti internet da noi creati eppure sono tutti nelle prime pagine di Google (per approfondire l'argomento sull'indicizzazione dei siti nei motori di ricerca, leggi questo articolo). 

Domanda 6: lavora meglio chi lavora in proprio o nei team delle web agency?

Maria: buono a sapersi, signor Marco. Ho comunque visto i prezzi nel suo sito e direi che siamo ampiamente nel budget, visto che non vi è alcun canone annuale da pagare. Una curiosità... lei lavora da solo o in team? Glielo chiedo perché ho sentito dire che un sito web perché sia ben fatto necessita di un team ben organizzato...

M.Turra: io mi occupo del posizionamento dei siti web, dell'elaborazione dei testi contenuti per una efficace pubblicità (web marketing) e della creazione dei layout. Per lo spazio web mi appoggio a dei provider nel settore della registrazione dei domini (Aruba, Quasigratis, Devstore, ecc.) e, solamente quando le necessità lo richiedono, mi avvalgo del supporto di esperti grafici per la realizzazione e personalizzazione di loghi aziendali. Sono infine partner di Google.
Non è affatto vero che la realizzazione di un sito vincente deve avvenire tramite la collaborazione di più esperti in ciascun settore quali: il programmatore, il grafico, l'esperto di marketing e il Seo. Anzi, l'intervento di ciascuna figura professionale finisce spesso per mettere in disaccordo quella degli altri.
Chi è esperto in tutti i suddetti settori può invece lavorare al meglio in base all' esperienza su ciò che funziona e ciò che non funziona, attuando il progetto.

Maria: mi potrebbe fare un esempio di "conflitto di idee" in un team di sviluppo? Lei ha mai fatto parte di un progetto di gruppo?

M.Turra: può accadere ad esempio quando il designer, nel voler creare qualcosa di originale che sorprenda il pubblico, voglia inserire nel sito la presenza di colori particolari, posizioni di immagini o struttura del layout che entrerebbero in contrasto con le norme di usabilità e di gradimento del pubblico e, in alcuni casi, con il posizionamento stesso. Una decisione da parte dello sviluppatore di non implementare certi colori o certe scelte di layout, potrebbero non andare a genio al designer e viceversa, rischiando così di optare per una scelta finale che accontenti entrambi ma che risulti penalizzante dal punto di vista della resa finale della visibilità e di gradimento da parte del pubblico.

Mi è capitato di lavorare in progetti di gruppo ma fortunatamente mi hanno sempre lasciato libertà di agire secondo la mia filosofia progettuale che è basata sull'ottenere la massima visibilità e sull'utilizzo di una comunicazione efficace per la vendita dei prodotti/servizi. E' successo anche che alcuni clienti mi dicessero come volevano fossero realizzati i loro siti dopo aver visto quelli dei loro amici: nella maggior parte dei casi erano tutti siti introvabili e quando rispondevo che determinate scelte non avrebbero giovato al sito, alcuni hanno capito e mi hanno lasciato fare, altri, dopo averli messi in guardia su alcune cose che non andavano bene ai fini del posizionamento (un sito fatto interamente in Flash, un sito pieno di animazioni e musiche, ecc.) si sono intestarditi a volerlo come piaceva loro pretendendo la visibilità, ma io mi sono rifiutato di realizzarglielo per non fargli buttare via i soldi con un sito introvabile in Google.    

I siti da me realizzati (il "noi" spesso presente nel sito, implica il provider e l'occasionale intervento del grafico n.d.r.) sono il risultato dell'esperienza ottenuta in ciascuno dei suddetti settori. Questo favorisce la realizzazione del sito sotto l'aspetto del posizionamento,  del marketing e dell'usabilità facendo sì che abbia visitatori e produca contatti e vendite. Infine, non da ultimo, vi è la possibilità del cliente di risparmiare.

Per costruire un sito web vincente, non servono tante persone, serve tanta esperienza.

Qui si possono leggere le testimonianze di alcuni nostri clienti.

 


Torna a inizio pagina




PAGINE DEL SITO:

Marco Turra - Realizzazione siti web
Servizio di creazione e posizionamento siti internet.

Copyright 2009 - Marco Turra    - Tutti i diritti riservati - Disclaimer